lunedì 29 dicembre 2014

Un sorriso di Dio, che porta l'uomo a sorridere!


Lo scoiattolo è un giocattolino che Dio creò per l’uomo. Per farlo sorridere e rimanere rapito. Una meraviglia di delicatezza, di leggerezza! Un sorriso di Dio, che porta l’uomo a sorridere!

sabato 27 dicembre 2014

Il favo, il giglio e la bomba


Nel 1987, in occasione del dibattito sulla nuova Costituzione, 
il quotidiano “Folha de S. Paulo” chiese al prof. Plinio Corrêa de Oliveira 
se riteneva possibile la restaurazione dell’indissolubilità del matrimonio, 
abolita dalla legge sul divorzio dieci anni prima. 
Il leader cattolico indicò l'unica soluzione alla valanga rivoluzionaria

mercoledì 24 dicembre 2014

Il comunismo non è amico dei poveri

Recentemente è riemersa la tesi 
secondo cui il comunismo conterrebbe un nucleo positivo 
che dovremmo recuperare: sarebbe amico dei poveri. 
Oltre a essere dottrinalmente discutibile, la tesi è storicamente falsa.

Non è raro sentir dire, qua e là, che il comunismo sia stato un’idea bella applicata male. A prescindere dalle sue attuazioni concrete, finite puntualmente in catastrofe, il comunismo avrebbe avuto un nucleo positivo che si tratterebbe di recuperare: sarebbe stato un “amico dei poveri”.

lunedì 15 dicembre 2014

Ammiriamo noi quel che la Rivoluzione vorrebbe esiliare


L’Italia è la culla del presepe. 
Da quando, nel Natale del 1223, il Poverello di Assisi allestì il primo presepe, 
l’usanza di rappresentare le scene natalizie con statue, 
o figure dal vivo, si è diffusa su tutta la Terra. 
Il nostro Paese vanta una ricchezza impareggiabile nell’arte natalizia. 
Ma, forse, nessuna è più preziosa del presepe napoletano, 
vero capolavoro dell’artigianato italiano

Le origini del presepe

Fin dai primordi dell’Era cristiana la nascita di Nostro Signore Gesù Cristo, evento centrale della redenzione del genere umano, fu raffigurata per mezzo di affreschi, bassorilievi, incisioni, su pareti, sarcofagi e formelle inseriti in edifici del culto. Tali testimonianze sono numerosissime e anche molto importanti perché l’evoluzione della loro iconografia interesserà anche lo sviluppo del presepe.

venerdì 12 dicembre 2014

La gioia della innocenza redenta


Nella celebrazione del Natale si sovrappongono diversi concetti.

Prima di tutto, la nascita del Bambino Gesù rende chiaro ai nostri occhi il fatto dell’Incarnazione. La seconda Persona della Santissima Trinità assume la natura umana e si fa carne per il nostro bene. È l’inizio della vita terrena di Nostro Signore, un inizio radioso che contiene in sé un assaggio di tutti gli episodi mirabili della Sua vita pubblica e privata.