mercoledì 21 febbraio 2018

(IV) "Ortodossi" tra virgolette e comunismo camaleontico

Lenin: decompressione per aggirare le convinzioni religiose


Autodemolizione, strumento di lavaggio del cervello

La preoccupazione di ogni uomo serio e sensato è quella di raggiungere i propri obiettivi nel modo più completo, rapido e diretto possibile. Quindi i comunisti russi del 1917 - applicando la loro serietà ed avvedutezza operative a pieno servizio dei loro obiettivi erronei ed iniqui - cercarono di estirpare la Religione usando i metodi più violenti e diretti.

sabato 17 febbraio 2018

L'Arcivescovo, gli "ex guerriglieri" e i non invitati

Dichiarazione sull'incontro del vescovo di Cali
con gente delle FARC, a Tuluá:
No, anzi Sì.

La settimana scorsa, il Mons. Darío Monsalve, arcivescovo di Cali, ha organizzato un ritiro con membri del suo clero nella casa Umbria, a Tuluá, nel quale è stato studiato il comunicato della Conferenza Episcopale Colombiana contenendo i criteri che i Vescovi hanno presentato per le prossime elezioni, sotto il titolo "Costruire insieme un paese che sia patria e casa per tutti".

giovedì 15 febbraio 2018

La Colombia indignata respinge le FARC


Il 3 febbraio scorso passerà alla Storia della Colombia come il giorno in cui si è manifestato il più profondo rifiuto delle FARC [Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia]. Timochenko, il suo leader massimo, ha fatto una delle sue prime incursioni come candidato presidenziale e per questo ha scelto la sua terra natia, nel cuore della regione in cui viene coltivato il caffè, uno dei simboli che identificano questa nazione.

lunedì 12 febbraio 2018

(III) "Ortodossi" tra virgolette e comunismo camaleontico

Lenin e il bastone:
"Non puoi fare una rivoluzione indossando guanti bianchi...".

Terzo articolo di una lucida retrospettiva,
per riconoscere l'evoluzione del comunismo nella prospettiva odierna:
mentre Mosca favorisce i progressisti, profeti della Chiesa Nuova,
quali altre mosse i veri cattolici scorgono oggi?

venerdì 9 febbraio 2018

Bellezza e femminilità

Dipinto di Viktor Schramm *

Bellezza e femminilità profumano di grazia e armonia in un gioco di colori tenui, che pennellano la silhouette di questa giovane donna in elegante abito color pervinca, mentre con atteggiamento raffinato si inebria della fragranza di rose, nel vasetto di cristallo.

domenica 4 febbraio 2018

(II) "Ortodossi" tra virgolette e comunismo camaleontico

Padre Arrupe, Generale dei Gesuiti


Secondo articolo stilato con oculata retrospettiva,
per aiutare a riconoscere l'evoluzione del comunismo nella prospettiva odierna:
mentre Mosca favorisce i progressisti, profeti della Chiesa nuova,
quali altre mosse i veri cattolici noteranno in seguito?

martedì 30 gennaio 2018

Io non cambierei in nulla: fede, entusiasmo e ubbidienza


Ho ricevuto dal signor Jeroboão Cândido Guerreiro la seguente lettera, coraggiosamente scritta e “firmata” a macchina:
“Leggendo le recenti notizie sulla manifestazione anti-progressista a Roma, e la sua triste conclusione, ho pensato a Lei.